Sebastian Giovinco è sempre più un esubero in casa Juve. La spaccatura con la società e con i tifosi è ormai irreparabile con il giocatore che si sente ampiamente fuori dal progetto. Seppur schierato titolare nella vittoria di oggi in casa con il Chievo, per Giovinco è stata un'altra domenica da dimenticare sia per la prestazione ma sopratutto per i fischi incessanti dei tifosi che hanno accompagnato la sua gara e la sua uscita dal campo per Tevez. A nulla è valsa la consolazione fatta da Conte che ormai reputa l'ex Parma solo come una riserva ed il quinto attaccante in rosa. Per questo motivo la Juve se ne sbarazzerà a giugno, inserendolo magari nelle trattative con l'Udinese per l'acquisizione di Cuadrado e Pereyra, in modo da abbassere l'ammontare da sborsare ai Pozzo. Per l'Udinese Giovinco rappresenterebbe una contropartita del tutto gradita dato che il talento del ragazzo non è in dubbio. Per ora però si tratta solo di un pourparler ma che più avanti potrebbe anche diventare qualcosa di concreto. Più che la Juve nel caso sarà da convincere Giovinco stesso ad accertare il trasferimento in Friuli, cosa per ora molto ostica da fare dato l'ingaggio pesante della "pulce atomica".

Sezione: Calciomercato / Data: Lun 17 febbraio 2014 alle 09:00
Autore: Stefano Pontoni
vedi letture
Print