Gli affari sull'asse Udine-Torino si intensificano di giorno in giorno. La Juve infatti pressa i Pozzo per l'acquisto in toto, sia di Candreva che di Cuadrado. Una maxi operazione da almeno 30 milioni di euro, cifra davvero pesante anche per le casse della Vecchia Signora. Dal canto della sua posizione forte l'Udinese avrebbe fatto nelle ultime ore una proposta a Marotta: l'inserimento come contropartita tecnica di Sebastian Giovinco. I Pozzo infatti sono alla ricerca di uno sostituto degno ad Antonio Di Natale e per forza deve essere un nome di prima fascia, come quello che rappresenta la "pulce atomica". Conte avrebbe però storto il naso davanti a questa operazione perché vorrebbe ancora in rosa nella prossima stagione Giovinco. Qualora però volesse il duo di esterni più forte d'Italia dovrà cedere su questo fronte. L'operazione con la Juventus pare fattibile, diverso sarà il discorso con il giocatore. Giovinco accetterebbe di vestire la maglia dell'Udinese? Ad ora sembra fantamercato dato l'ingaggio sopra i 2 milioni che percepisce alla Juve e soprattuto data la sua volontà di continuare a giocare in una grande. L'opera di persuasione ed un ingaggio vincino a quello suo attuale potrebbero cambiare le cose. D'altronde Giovinco ad oggi è una riserva, relegata più in panchina che in campo, mentre ad un Udine potrebbe tornare ad essere un portagionsira assoluto e perché no in futuro seguire le orme di Totò Di Natale, diventando una bandiera della squadra.

Sezione: Calciomercato / Data: Ven 02 maggio 2014 alle 09:00
Autore: Stefano Pontoni
vedi letture
Print