calciomercato

Bertotto: “All’Udinese mancano un difensore ed un attaccante”

ASCOLI PICENO, ITALY - OCTOBER 03:  Valerio Bertotto head coach of Ascoli Calcio 1898 FC gestures during the Serie B match between Ascoli Calcio and US Lecce at Stadio Cino e Lillo Del Duca on October 3, 2020 in Ascoli Piceno, Italy.  (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Il parere dell'ex capitano bianconero Valerio Bertotto

Jessy Specogna

Valerio Bertotto, ex capitano dell'Udinese, ha parlato dei bianconeri ai microfoni del Messaggero Veneto, analizzando la rosa friulana reparto per reparto.

"In difesa si è perso un ottimo portiere, ma ne è arrivato un altro altrettanto bravo come Silvestri. Per quanto riguarda i centrali, forse c'è bisogno che ne arrivi ancora uno e non necessariamente veloce, perché è chiaro che la società ha sempre puntato su difensori strutturati a discapito della velocità nel breve. Sugli esterni l'Udinese è messa bene a destra, con Molina e Larsen, e a sinistra con Zeegelaar, che per me ha gamba, e Udogie che è bravo, ma va aspettato senza fargli fretta. In mezzo, Jajalo e Walace potranno alternarsi come "volanti" davanti alla difesa, con Pereyra mezz'ala. Poi, in una mediana così io vedrei bene Dario Saric che ho avuto nell'Ascoli, un ragazzo di 24 anni che ha un gran bel motore. Manca un attaccante su cui appoggiarti per lo sviluppo del 3-5-2 che vuole giocare l'Udinese. Per il resto, io punterei su Pussetto che ha gamba, è discretamente rapido, esplosivo, e sa fare gol, ma che giochi come prima punta o vicino a due mezze punte, considerato che poi c'è anche Deulofeu, non sta me a dirlo".

 

tutte le notizie di