primo piano

Preview: Milano-Apu. Sarà una sfida al tiro pesante?

Preview: Milano-Apu. Sarà una sfida al tiro pesante?

Rinfrancata dalla vittoria contro Mantova l’Apu, ora al secondo posto in classifica, affronterà l’Urania Milano, sabato alle ore 20.30. Con Antonutti ancora out (il recupero del Capitano è previsto per gennaio inoltrato) i friulani...

Valentino Riva

Rinfrancata dalla vittoria contro Mantova l'Apu, ora al secondo posto in classifica, affronterà l'Urania Milano, sabato alle ore 20.30.

Con Antonutti ancora out (il recupero del Capitano è previsto per gennaio inoltrato) i friulani se la vedranno contro una squadra ora a metà classifica e reduce da una sconfitta di misura per 67-68 contro Casale Monferrato.

Passiamo in disanima i numeri di Milano:

81 sono i punti che l'Urania ha concesso in media ogni partita alle sue avversarie, un dato che qualifica i lombardi come la peggiore difesa del Campionato. Udine invece fa della difesa il suo punto di forza annoverandosi al momento come la migliore con 68.7 punti concessi per match.

Una media di 23 canestri riusciti da due di Milano con un 53% di efficacia. L'Urania sa giocare bene all'interno dell'area, infatti in queste due statistiche risulta essere la leader di A2. L'Apu invece per numero di tentativi e percentuali risulta la squadra peggiore (17 tiri da due riusciti di media con il 47% di efficacia).

18.9 è la media punti di Aaron Thomas, guardia tiratrice di Milano che rappresenta il miglior shooter della squadra ed il terzo per quanto riguarda l'intera serie. Sarà l'osservato speciale della difesa di Udine, la quale dovrà anche tamponare le iniziative di Matteo Montano, abile play con 14.5 segnature di media con 3.9 assist.

Si preannuncia quindi uno scontro che in attacco potrebbe trovare i suoi sviluppi dal tiro pesante. Se da un lato Milano è efficace in mezzo all'area, Udine farà di tutto per tamponare, magari allontanando il range di tiro dei lombardi fino fuori dall'arco.

Si accenderà quindi forse una sfida al tiro da tre per le due squadre? Staremo a vedere, potrebbe essere un'occasione per i tiratori dell'Apu per dimostrare ulteriormente il loro estro.

L'Apu sta infatti mantenendo delle percentuali al tiro da tre di tutto rispetto: gli udinesi si trovano al secondo posto con il 37% di efficacia, con la media di 24 tentativi, una media quest'ultima analoga per Milano ma viziata da un 23% di realizzazioni. Che sia questa una possibile soluzione-chiave che determinerà gli sviluppi del match?