basket

Preview: Apu-Pistoia. Con un Lacey in più e uno scontro diretto in vista

Preview: Apu-Pistoia. Con un Lacey in più e uno scontro diretto in vista

Si avvicina il match contro Pistoia in casa Apu. Si ritorna al Pala Carnera con un Lacey in formato esplosivo

Valentino Riva

La guardia USA ha da subito inciso in campo contro Piacenza nell'ultimo turno mettendo a segno 16 punti con una buona efficienza, forse destabilizzando col suo talento i meccanismi di squadra, ancora in fase di rodaggio nelle ultime partite, che avevano visto in Giuri e Cappelletti i mattatori dell'attacco friulano.

Questo duo infatti, che per la loro spiccata intesa sul campo in prospettiva potrebbe formare gli “splash-brothers” della Lega di A2 italiana, ha avuto meno palloni tra le mani andando quindi anche meno a referto, vista la presenza di un'altra bocca da fuoco come Lacey.

Tuttavia, “se vogliamo giocare questa pallacanestro dobbiamo essere in 12” dichiarava Coach Boniciolli al termine dell'ultimo successo Apu, mentre l'allenatore elogiava i suoi per la perseveranza dimostrata nella vittoria contro Piacenza. Niente protagonismi quindi, o primi violini!

Il coach vuole una pallacanestro in cui tutti devono essere pronti in ogni momento ed in cui le pause non sono contemplate, come anche dimostra l'alta intensità della preparazione atletica portata avanti dallo staff del Prof. Sepulcri per tutta la durata della stagione. Con i rientri di Lacey e quello imminente (si spera) di Mussini costruire una chimica vincente tra quei 12 sarà sicuramente una grande sfida.

Parliamo ora degli avversari: Pistoia, una delle seconde in classifica a pari merito con Udine a seguito della capolista Cantù. Una partita che già da questo dato si preannuncia come essere interessante. Già un possibile scontro diretto?

Il roster degli avversari è dotato di un ottimo quintetto base. In cabina di regia troviamo un play di livello come Saccaggi, che sta mantenendo in stagione una media di 4 assist a partita, al suo fianco Jazz Johnson (17.4 punti a partita) e Daniel Utomi. L'altro straniero Wheatle è l'acchiapparimbalzi della Lega, in quanto per rimbalzi totali e difensivi catturati risulta essere il primo tra tutti i giocatori di A2. Attenzione sotto canestro all'esperienza di Magro che nelle ultime partite per quanto riguarda il tabellino sta riscoprendo una nuova primavera raggiungendo al momento i 12.4 punti per gara.

La chiave del match potrebbe proprio arrivare dalla panchina più lunga di Udine... Appuntamento a sabato 6 novembre, ore 20.30, Pala Carnera!

tutte le notizie di