primo piano

Preview: Apu – Orlandina. Udine in terra siciliana con un Mussini in più

Preview: Apu – Orlandina. Udine in terra siciliana con un Mussini in più

Trasferta sicula per l’Apu Udine che domenica alle 18.00 affronterà l’Orlandina Basket. Gli avversari, in sei partite disputate, sono riusciti a battere solo il fanalino di coda Biella nella quarta giornata. I siciliani sono anche la...

Valentino Riva

Trasferta sicula per l'Apu Udine che domenica alle 18.00 affronterà l'Orlandina Basket. Gli avversari, in sei partite disputate, sono riusciti a battere solo il fanalino di coda Biella nella quarta giornata. I siciliani sono anche la peggiore difesa nel Girone Verde con 504 punti subiti, a differenza di Udine, che invece al momento è la squadra che ha concesso alle avversarie meno punti, 413 in totale.

Uno scontro quindi che non si preannuncia tra i più insidiosi per gli ospiti, ma attenzione lo stesso a cosa potrebbe capitare in mezzo al campo! Infatti Capo d' Orlando al momento può contare sui punti di Nick King, il quale al momento figura come il capocannoniere della lega con 20.6 punti di media a partita.

Il gioco dell'asso dell'Orlandina pone le sue basi sulla rapidità, sulle transizioni e sul “bruciare l'uomo” a seguito delle sue partenze incrociate. Udine dovrà dar prova del suo valore per fermare quest'ala sia tramite gli avvicendamenti difensivi sia chiudendo abilmente l'area.

Una nota lieta per l'Apu è il ritorno di Mussini tra i convocati. Il suo ritorno in campo già da molto tempo atteso è diventato realtà proprio a seguito degli ultimi allenamenti svolti assieme al gruppo. “So che dovrò ancora lavorare per riprendere il ritmo partita, ma le sensazioni in allenamento sono ottime” rivela a Simone Narduzzi, in una recente intervista al Messaggero Veneto. Il play emiliano, fuori ormai da quasi otto mesi a causa di una rottura del crociato, potrà prendersi qualche minuto di parquet e ri-approcciare la retina.

Notizia invece dell'ultima ora è il trasferimento di Lautier-Ogunleye dall'Apu al Basket Latina. Grandi plausi hanno riservato sia la dirigenza, sia gli addetti ai lavori Apu che i tifosi per l'apporto tecnico e la professionalità che la guardia londinese ha riservato in questo suo “ruolo da supplente” di Lacey, ormai rientrato. Dwayne lascia Udine con 10 punti e 2.3 assist per match, in 4 presenze complessive.

Ritornando alla partita contro Capo d'Orlando, ci attendiamo che Coach Boniciolli offrirà dall'inizio responsabilità e minuti preziosi alla coppia Ebeling-Esposito, i quali nell'ultima vittoria contro Pistoia hanno dimostrato dei buoni passi avanti. L'avere come avversaria una squadra più modesta potrebbe essere per loro un buon banco di prova e per i giocatori finora maggiormente impiegati nelle rotazioni un'occasione per rifiatare.

Vedremo se le spaziature offensive di Ebeling e l'entusiasmo a rimbalzo offensivo di Esposito recentemente dimostrati potranno essere dei fattori per tornare dalla Sicilia con un successo tra le mani!