Sutor Montegranaro contemporaneamente espugna per prima il PalaGesteco e ferma a dieci la serie di vittorie consecurtive della Gesteco. Bella gara di carattere dei ragazzi di coach Ciarpella, che tengono sempre il vantaggio dal 1' della gara meritando, alla fine, la vittoria.

Inizia bene Rota, che realizza da tre punti un po' dimenticato dalla difesa ospite; replica però con la stessa moneta Bonfiglio che realizza due delle tre 'bombe' tentate. Cipolla prova a tenere in piedi i suoi che sparacchiano da fuori, merito anche di un'aggressiva e veloce difesa veregrense, ma a metà quarto il punteggio dice 14-8 Sutor. I ragazzi di Ciarpella hanno più energia e fame di quelli del Pilla, che paiono un po' intorpiditi e faticano a trovare il ritmo che usualmente mettono in campo. Ohenhen accorcia, ma Cipriani dall'arco e dall'area porta i suoi a +9. Altra tripla di Cipolla, ma negli ultimi 3' è 0-4 Montegranaro e primo quarto che si chiude 13-23 per gli ospiti.

Nella prima parte del secondo periodo ci sono molti errori da entrambe le parti, tanto che il parziale al 14' dice 2-2 (15-25 totale). Due liberi di Hassan e un gioco da tre punti di Marini danno alla Sutor il massimo vantaggio (17-28 al 13'37''), confermato da una magia di Rota e dalla penetrazione di Gallizzi. Miani e una tripla di Fattori riportano la Gesteco a -6 (24-30 al 16'), Gallizzi segna ancora ma Chiera mette la prima tripla della sua gara e al 19' il punteggio è 27-32. Miani riporta i suoi a -3, Ciarpella riallunga e il punteggio a metà gara è sancito da due liberi di Rota e 1 / 2 di marini (31-35).

Al rientro in campo una tripla di Chiera riporta i suoi a -1, Riva e Battistini (suoi primi due punti) tengono le distanze quando la Gesteco avrebbe la palla del sorpasso, ma Chiera commette infrazione di passi e prima Ciarpella, poi Bonfiglio riallungano a +5 (36-41 al 22'41''). Miani riporta i ducali a -2, Chiera sbaglia un'altra palla del sorpasso e Bonfiglio realizza il +4 (39-43 al 25'). Battistini perde palla, Marini fa +6. due liberi di Miani e una tripla incredibile di Romanò allo scadere danno ai veregrensi 7 punti di vantaggio (41-48 al 26'), altre due palle perse Gesteco issano gli ospiti a +9 con due liberi concessi per un fallo su Riva a tempo praticamente scaduto. Il parziale al 30' dice 43-52 Sutor.

Ultimo periodo da 'tutto o niente' per la Gesteco: Cipriani imita Romanò e piazza una tripla dall'angolo allo scadere, facendo capire alla Gesteco che forse non è giornata: 43-55. Cassese segna dall'arco, imitato da Cipolla per il 49-55 del 32'. Sutor fa un po' più di fatica in attacco ma ci pensa Aguzzoli a riportare i suoi a +8 a metà quarto. Fattori segna da tre, Ciarpella la mette dall'area prima che Battistini sfrutti un assist del proprio capitano (54-59 al 36'20''). Rota mette a segno una tripla 'chilometrica) per il -2, Battistini sbaglia il tiro del pareggio in contropiede solitario e ancora Ciarpella punisce Cividale. (57-61 al 38'). Battistini assistito da Cipolla fa ancora -2 quando alla fine manca un minuto, nel quale la Gesteco pasticcia troppo in attacco e non segna. Due liberi di Bonfiglio, che sfrutta il fallo sistematico chiamato da coach Pilla, chiudono la gara.

Troppi gli errori in casa Gesteco, con tanti dei propri primattori che non hanno dato il consueto apporto. Adesso testa alla prossima gara sempre in casa contro Ancona, visto che l'impegno a Fabriano è stato spostato al 28 aprile alle 19:00.

Sezione: Basket / Data: Dom 18 aprile 2021 alle 00:17
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @PontoniStefano
Vedi letture
Print