La United Eagles Basketball Cividale si presenta

23.07.2020 23:46 di Franco Canciani   Vedi letture
La United Eagles Basketball Cividale si presenta

Nella splendida cornice della Sala Consiliare nel Municipio di Cividale del Friuli, alla presenza del Presidente del Consiglio Regionale, delle autorità cittadine e delle massime cariche sportive regionali, si sono finalmente tolti i veli al nuovo progetto della pallacanestro regionale.
Il promotore e deus ex machina, Davide Micalich, ha svelato il nome (United Eagles Basketball, o UEB), i colori (giallo e blu) e l’idea sportiva del progetto, che avrà sede a Cividale del Friuli.
Accanto alle partite della squadra iscritta alla serie cadetta, infatti, ci saranno una formazione femminile e coinvolgimento di società del territorio. Cosa altrettanto importante, la ristrutturazione di una palazzina, concessa dal Comune, dove insisterà un campus per i giovani, ispirato da modelli d’oltreoceano, con foresteria annessa.
L’intervento di Davide Micalich, intervallato da quelli delle autorità intervenute (dal sindaco Balloch al vicepresidente del CONI regionale Ermes Canciani, dal Presidente del Consiglio Regionale Piero Mauro Zanin, e Claudio Bardini, presidente regionale CNA per finire con la vicesindaca della città ducale Daniela Bernardi e l’assessore con delega allo sport Giuseppe Ruolo) ha avuto anche parole di augurio per la nuova stagione dell’A.P.U., squadra prima e principale della provincia, con la quale la UEB non intende assolutamente sentirsi in competizione. Un pensiero è andato anche a Valsesia, che proprio all’UEB ha ceduto i diritti sportivi per il prossimo campionato cadetto.
Graditi anche gli interventi registrati del presidente LNP, dott. Basciano, e di Giovanni Adami, massima carica della FIP regionale.
Presente anche il coach Stefano Pillastrini, accorso per l’occasione dalla Romagna dove risiede, che ha spiegato le ragioni per le quali ha sposato così prontamente l’idea UEB: entusiasmo, progettualità, coinvolgimento, voglia di lavorare senza l’assillo del risultato ad ogni costo, per costruire il progetto dalle fondamenta. 
Spazio anche al passato ed al presente della Longobardi Cividale, Riccobono e Fontanini, parti in causa del progetto visto che i diritti di serie C della DGM sono stati ceduti proprio ai ducali.
Non sono stati resi noti dettagli tecnici e di assetto societario, particolari per i quali ci sarà tempo nel prossimo futuro. Micalich ha precisato che la stagione dell’UEB inizierà il 3 agosto con una settimana di pre-ritiro a Lignano Sabbiadoro; ha anticipato la trattativa per una collaborazione giovanile con la prestigiosa Reyer Venezia, e ha confermato come la UEB Cividale vestirà Nike per il prossimo triennio.
I veli sono stati tolti: ora è tempo di mettersi al lavoro!