Doppia sfida padovana per le squadre Fvg nella seconda di ritorno del girone C1 di serie B. Oggi, alle 19.30 (arbitri i milanesi Claudio Berlangieri di Trezzano sul Naviglio e Vito Castellano di Legnano; diretta tv su Telefriuli e streaming su Lnp Pass per abbonati), al palaPerusini di Cividale la Gesteco Ueb dai due volti ospita la neo-cocapolista Antenore Virtus Padova per rifarsi del primo ko in trasferta per 75-67 a Rubano. Domani, alle 18 (arbitri il reggiano Andrea Cassinadri di Bibbiano e il bolognese Francesco Zaniboni; diretta streaming su Lnp pass per abbonati), la rilanciata Pontoni Falconstar Monfalcone sarà di scena a Padova in casa del fanalino di coda Guerriero Ubp e, se ripeterà il successo per 84-73 dell'andata, metterà quanto meno una bella pietra sul rischio di retrocessione diretta a fine girone C, cioè al termine della seconda fase in cui le 8 squadre del sottogirone C1 s'incroceranno con quelle del C2.

GESTECO ALL'ASSALTO DELLA CO-CAPOLISTA VIRTUS PADOVA

La squadra a metà di coach Stefano Pillastrini, vincente quattro volte in casa e perdente altrettante fuori, conta sul “fortino ducale” per piegare i “virtussini patavini” che, reduci da cinque successi di fila, hanno riagganciato in vetta la Tramarossa Vicenza. I berici del tecnico Cesare Cioccia a Cividale nella quinta d'andata hanno subìto il primo stop, bissato poi a Monfalcone, ed è un precedente incoraggiante per capitan Giovanni Fattori e compagni. La Virtus dell'allenatore Daniele Rubini, sostituito all'andata dall'assistente Riccardo De Nicolao contro la Gesteco, ha perso all'esordio a San Vendemiano e, rispedita l'Ueb battuta a Cividale, è caduta in casa contro Vicenza. Da allora l'Antenore è in serie positiva. Nella prima di ritorno si è presa la rivincita sui trevigiani della Rucker per 71-61 e nel recupero della quinta d'andata ha sbancato per 61-74 Senigallia. Sono le ultime trasferte da cui i friulani sono ritornati a mani vuote, tra fine andata e inizio ritorno, per 89-82 da San Vendemiano e per 80-75 dalle Marche. Sono le prime due sconfitte di fila per Leonardo Battistini e soci, contro-break che ha annullato il mini-filotto di altrettante vittorie interne, sull'allora imbattuta Vicenza e sulla cenerentola Ubp Padova, che “mister doppia-doppia” (19,9 punti e 11,1 rimbalzi a gara) aveva fatto notare ai compagni a fine sfida con i patavini.

Alla gara odierna con la Virtus la banda Pillastrini arriva dopo una settimana tormentata. Rispetto a domenica scorsa a Senigallia, dov'erano in panchina per onor di firma, il coach ha recuperato solo Riccardo Truccolo guarito dall'infiammazione a un ginocchio, mentre Daniel Ohenhen non si è allenato per problemi a una spalla. Si è aggiunto un guaio muscolare a Norman Hassan ed è in dubbio se giocherà la guardia-ala arrivata dopo l'infortunio dell'andata a Rubano al centro Alessandro Vigori al ginocchio destro, a cui è stato operato il 14 gennaio scorso. Al contrario Padova ha recuperato la guardia-ala udinese Michele Ferrari, già capitano all'Apu Gsa in A2 2017- '18 con gm Davide Micalich ora presidente dell'Ueb, che all'andata non aveva  giocato contro i ducali. Ferrari, 1986 di scuola Cbu, è tornato sul parquet da quattro turni e con 12,8 punti, 5,8 rimbalzi e 1,8 assist a gara ha contribuito al filotto aperto di cinque vittorie. Nell'unico acuto padovano dei primi tre turni per 75-67 (21-19, 44-38, 55-46) contro la Gesteco ben cinque uomini avevano chiuso in doppia cifra: l'ala Corrado Bianconi 16 punti, il centro Ivan Morgillo 13, il play-guardia Pietro Bocconcelli 12, l'ala Federico Schiavon e la guardia Cesare Barbon 10 a testa. L'Ueb aveva replicato con 23 punti di Battistini e 12 di Eugenio Rota, un po' come domenica scorsa a Senigallia con Leo che ha toccato l'high stagionale con 29 – nella sfida da podio dei bomber del girone C1 di B con la guardia Michele Peroni e la guardia-ala Giacomo Gurini, 24 entrambi – e il play a quota 14, seguito a ruota da Hassan e Fattori autori di 12 ciascuno.

PONTONI PER SPEGNERE L'UBP FANALINO DI CODA

La Falconstar di coach Matteo Praticò ritrova la Guerriero contro cui ha fatto i primi punti stagionali vincendo 84-73 (28-24, 51-45, 68-61) a Monfalcone il recupero della seconda d'andata, che ha aperto il trittico di successi interni su Vicenza e Mestre con cui si presenterà domani a Padova. Se faranno il primo blitz esterno, i cantierini potrebbero ritrovarsi in un gruppone di cinque squadre su otto a 8 punti in classifica. All'andata s'imposero sull'Ubp grazie a quattro uomini in doppia cifra: la guardia Giulio Casagrande 14 punti, il play capitan Luca Bonetta 12, l'altra guardia Murabito e l'altro play Matteo Schina 11 a testa. Dovranno guardarsi dalla guardia-ala Eros Chinellato, autore di un “ventello” a Monfalcone, dall'ala-centro Andrea Campiello (18) e dall'altra guardia-ala Nicolò Cazzolato (10). La Calligaris Csb Corno di Rosazzo di C Gold ha rinnovato fino all'1 febbraio il prestito temporaneo del play Marco Bacchin, che dunque potrebbe essere all'ultima gara con la Falconstar in cui si vocifera del prossimo rientro del regista Alessandro Scutiero.

Sezione: Basket / Data: Sab 30 gennaio 2021 alle 11:05
Autore: Valerio Morelli
Vedi letture
Print