Tutto Udinese
I migliori video scelti dal nostro canale

Coppa italiana U18

Coppa italiana U18, la Libertas Basket School fa l’impresa: è semifinale

Coppa italiana U18, la Libertas Basket School fa l’impresa: è semifinale

La LBS è in semifinale. Le volpi superano la Geas Basket 73-77 e passano al turno successivo del torneo.

Valerio Morelli

La Libertas Basket school Udine è in semifinale nella prima Coppa italiana under 18 femminile, che la società stessa presieduta da Leonardo De Biase organizza al palasport Manlio Benedetti di via Marangoni sino a sabato 19 giugno. In semifinale la Lbs di coach Alberto Matassini, di cui è ufficiale il passaggio alla Polisportiva Galli San Giovanni Valdarno – finalista perdente dei play-off nel girone Sud di A2 femminile – dopo due stagioni alla Delser Crich dove lo rimpiazza il collega Massimo Riga, affronterà venerdì 18 giugno alle 15 la corazzata Basket Costa Masnaga (Lecco). L'altra semifinale, alle 17.30, sarà Brixia Basket (Brescia)-Fanola Lupebasket San Martino di Lupari (Padova). Vittoria Blasigh, autrice di un trentello nei quarti di finale contro l'Allianz Geas Sesto San Giovanni, e compagne sono le uniche semifinaliste a non avere vinto il loro girone di qualificazione D che è stato appannaggio delle Lupe. Pure loro sono fra le prime quattro squadre d'Italia a dimostrazione del fatto che quel gruppo era il più equilibrato e competitivo dei quattro di prima fase. La giornata delle semifinali sarà chiusa da una gara di tiro da tre punti, con la partecipazione di due giocatrici per squadra in lizza a Udine.

La Lbs ha battuto nei quarti per 77-73 (15-20, 34-40, 51-56) una storica società del basket femminile italiano quale il Geas. A tutto tondo tra le friulane è stata la prova della play-guardia Blasigh che ha trascinato la squadra al successo con 31 punti (6 su 9 al tiro da due, 4 su 10 da tre e 7 su 7 ai liberi), 3 rimbalzi difensivi e un assist; unica macchia 7 palle perse a fronte di una recuperata, comprensibile nei 37'26'' sul parquet a portare palla. Vittoria ha meritato 20 in valutazione individuale. Mvp udinese con 23 è stata Arianna Demarchi, l'altra in doppia cifra con 19 punti (7 su 10 dalla corta distanza, 1 su 3 dalla lunga e 2 su 5 dalla lunetta) più 6 “carambole” (una offensiva e 5 difensive), una stoppata subita, 2 palle perse e una recuperata, 4 assist, oltre a un fallo fatto e 5 subiti. Ha sfiorato la doppia doppia Valentina Braida, altra quasi sempre presente con 37'22'' in campo: 8 punti (3 su 5 da due e 2 su 2 dalla linea della carità) e 12 rimbalzi (4 in attacco e 8 in difesa) più una stoppata data e una presa, una palla persa e 3 assist per 21 di valutazione. Oltre a queste tre giocatrici del quintetto base ha chiuso in doppia cifra in valutazione partendo dalla panchina Sophia Ugiagbe con 17 “lampadine” svitate sotto i tabelloni (7 offensive e 10 difensive) più una stoppata data e 6 falli subiti contro i 3 commessi presidiando le plance; 2 le palle perse compensate da 3 assist, da migliorare il tiro: 1 su 6 da sotto canestro e 4 su 9 ai liberi per 6 punti realizzati. In doppia cifra a rimbalzo pure Eva Lizzi che ne ha presi 14 più in attacco (8) che in difesa (6), ma che ha chiuso solo con 9 in valutazione pur avendo sfiorato la doppia doppia con 8 punti. Fra le avversarie Mvp è stata Laura Valli in doppia doppia con 13 punti e 10 rimbalzi più 3 stoppate date per 26 di valutazione; Sara Ronchi 19 punti, Federica Merisio 15 e Jessica Milani 11.

In semifinale la Lbs affronterà il Basket Costa scoglio finora insormontabile per tutti in stagione, che sta distribuendo centoni in Coppa. Nei quarti le lombarde si sono limitate a vincere per 100-53 (32-13, 53-28, 77-39) contro il Basket Roma. Nel girone A di qualificazione avevano esordito vincendo per 111-61 su I Have a Team Ragus e poi per 102-29 su Pallacanestro Young Torino Moncalieri. E' una macchina da canestri che contro le capitoline ha avuto cinque giocatrici in doppia cifra nei punti: Matilde Villa top scorer con 21 e in doppia doppia con 10 assist per 36 di valutazione individuale, l'altra gemella terribile Eleonora ne ha segnati 13 al pari di Vittoria Allievi, 11 Cristina Oszuwa e 10 Nancy Alessandra N'Guessan. Tra le laziali 11 per Martina Fantini.

Il Brixia Basket (Carlotta Zanardi in tripla doppia con 23 punti, 11 rimbalzi e 10 assist per 52 di valutazione, Ramona Tomasoni 18 punti) ha eliminato per 84-53 (26-20, 44-35, 68-47)  il Ragusa 

(Ludovica Angela Daniela Sammartino 15 punti) e la Lupebasket (Matilde Pini 17, Irene Guarise 14, Sara Ferraro 10) per 64-50 (24-16, 40-31, 56-41) il Minibasket Battipaglia (Sarah Ashley Seka 15, Caterina Logoh 12+15 rimbalzi). Le perdenti delle semifinali sabato disputeranno la finale di consolazione alle 14.30 e le vincenti quella per la Coppa alle 17, a chiudere le premiazioni.   

tutte le notizie di