Termoforgia Jesi-Apu Gsa Udine 89-77, LE PAGELLE: approccio mentale sbagliato, sconfitta meritata

25.11.2018 14:37 di Stefano Pontoni Twitter:   articolo letto 946 volte
Termoforgia Jesi-Apu Gsa Udine 89-77, LE PAGELLE: approccio mentale sbagliato, sconfitta meritata

Udine perde un'occasione importante, a Jesi incappa in una brutta ma meritata sconfitta. Vincono i padroni di casa, nonostante qualità tecniche e fisiche assolutamente inferiori. Certe volte però quello che conta è la testa e in questo gli uomini di Damiano Cagnazzo sono stati decisamente più forti. Resta l'amarezza. 89 punti, sintomo che difensivamente non c'è stata quella voglia e quell'attenzione che serviva in un match così, sono davvero troppi, un'enormità. 

Simpson 6.5 L'americano cerca di trascinare da solo la squadra. Anche con una caviglia malconcia rientra in campo e prova a risollevare i suoi compagni. Le migliore giocate della giornata arrivano da lui.

Powell 6 18 punti ma anche tanti errori. Non riesce ad essere dominante come le sue qualità gli potrebbero permettere. Va a corrente alternata. 

Pinton 5,5 Solo tre punti oggi per il capitano. Mancano i suoi punti.

Nikolic sv 4 minuti totali nelle rotazioni per lui, poco per incidere.

Genovese 6 Totò entra e piazza subito una tripla, forse avrebbe meritato maggiore fiducia ma Cavina gli concede solo 5 minuti totali.

Cortese 5,5 Stesso discorso di Powell, potenzialmente un giocatore del suo livello oggi avrebbe potuto fare molto di più. Qualche palla persa con troppa superficialità.

Mortellaro 5 Sotto canestro Jesi ha più energia.

Pellegrino 5,5 Udine preferisce sempre il gioco da fuori invece che andare dentro. Sfrutta poco i suoi centimetri, sportella meno del solito. 

Penna 5,5 Anche lui oggi sotto tono.

Spanghero 5,5 Ripetiamo lo stesso discorso fatto per i suoi compagni, questione di atteggiamento.

Cavina 5 Gara non preparata al meglio, sottovaluta forse troppo Jesi.