L'Apu attende Imola. Parla l'ex della partita, Lorenzo Penna

10.01.2019 16:30 di Francesco Paissan  articolo letto 260 volte
L'Apu attende Imola. Parla l'ex della partita, Lorenzo Penna

Dopo la brillante prova contro Treviso, abbiamo chiesto a Lorenzo Penna alcune dichiarazioni riguardo al match di domenica contro Imola, squadra dove il giovane play ha militato nella scorsa stagione:

Nonostante siate ancora reduci dalla vittoria contro Treviso, come vi state preparando per la gara contro Imola?

Essendo ancora a inizio settimana ne abbiamo parlato ancora poco, nel senso che adesso siamo appena tornati dopo una bella vittoria, quella con Treviso. Sicuramente, dalla domenica appena passata, dobbiamo tenere la solidità difensiva perché troveremo una squadra che ha appena battuto Forlì, due squadre dalle quali abbiamo perso nell’andata. Non possiamo certamente prendere sottogamba questa sfida, dobbiamo invece rimanere uniti anche nei momenti difficili e provare a portare a casa il risultato.

Nella prima metà della stagione cosa pensi abbia funzionato e cosa invece è andato storto?

Sicuramente l’apporto che abbiamo avuto in casa è stato buono, molto buono. Fuori casa purtroppo ci è sempre mancato quel cambio d’inerzia, quel qualcosa che poi portasse alla vittoria, siccome in molte partite siamo sempre stati sopra nel punteggio o comunque punto a punto e poi quelle stesse partite le abbiamo perse sempre alla fine, ecco diciamo che lì è mancato qualcosa. Il bilancio non può essere positivo siccome il nostro obiettivo era arrivare a giocare la Coppa Italia, però sappiamo che ci aspetta un intero girone di ritorno nel quale abbiamo le carte giuste per poter migliorare.

Come ti stai ambientando qua a Udine?

Mi son trovato fin da subito bene, nonostante abbia riscontrato alcune difficoltà non a inizio stagione ma poco dopo perché questa è comunque la prima volta che sono lontano da casa. Credo sia una cosa normale, ne ho anche parlato con chi mi segue, il che mi ha rassicurato. Da lì mi sono “sbloccato” e sono riuscito a fare le mie cose e credo che si sia visto anche sul campo. Nel girone di andata abbiamo avuto degli alti e bassi, con poche vittorie in trasferta, gare che ci auguriamo di poter vincere nel girone di ritorno.