Agustin Fabi, da Latina l'ala per far spiccare il volo all'Apu

24.06.2019 14:31 di Francesco Paissan   Vedi letture
Agustin Fabi, da Latina l'ala per far spiccare il volo all'Apu

E’ arrivata poche ore fa la terza ufficializzazione in poche giornate di un giocatore dell’Apu Gsa, più precisamente la terza da giovedì scorso quando, ad aprire le danze, ci fu la comunicazione dell’arrivo di Michele Antonutti, seguito a ruota da Giacomo Zilli. Quello di Agustin Fabi è un colpo del quale si aspettava solamente la comunicazione ufficiale della società friulana, arrivata in data odierna per completare un piccolo "trittico" dopo i due nomi di settimana scorsa. Fabi integra ma non completa il reparto delle ali bianconere, rappresentando però un ottimo rilievo, in uscita dalla panchina con molta probabilità, con tanti punti nelle mani (17.7 ad allacciata di scarpa) e buona efficacia anche in altri due fondamentali importanti quali il passaggio e la capacità di andare a rimbalzo (3.6 a partita sia per assist che per rimbalzi).

Il ragazzo di General Roca è arrivato in Italia nel 2009, approdando dall’Argentina alla Benetton Treviso dove gioca e vince il campionato U-19. Dopo due esperienze in B1, l’ultima delle quali con Treviglio, Fabi gioca due stagioni a Reggio Calabria, fino al 2014 quando ritorna all’ovile, alla Tvb Treviso. Seguono poi altri due anni a Reggio e, infine, l’arrivo a Latina per la quale gioca l’ultima stagione conquistando i playoff ma uscendo al primo turno contro Montegranaro.

Non potevano mancare le parole di saluto del presidente Alessandro Pedone: “La duttilità di Fabi sarà un’arma importante per coach Ramagli che potrà impiegarlo nei due ruoli di ala avvalendosi dell’esperienza accumulata da Agustin nel corso di tutte queste stagioni in serie A2. Crediamo che Fabi possa entrare da subito nei cuori della nostra tifoseria grazie al temperamento che contraddistingue, da sempre, i giocatori con la sua formazione e provenienza. E’ un altro tassello di livello della nuova Apu Gsa che stiamo costruendo e che ha manifestato grande entusiasmo nell’accettare al volo la nostra proposta, dopo gli abboccamenti di un paio di stagioni fa. Adesso i tempi erano maturi e Fabi, con la sua classe e le cifre che si porta in dote, rappresenta un giusto regalo per tutta l’Apumania”.