Serie D - Nell'ultima vittoria del Cjarlins brilla Calligaro, manca però la punta

 di Davide Marchiol  articolo letto 62 volte
Serie D - Nell'ultima vittoria del Cjarlins brilla Calligaro, manca però la punta

«I ragazzi hanno interpretato bene la partita, attendendo con pazienza il momento giusto per infilare l’avversario senza frenesia e non correndo rischi in difesa». Commenta così la seconda vittoria del suo Cjarlins Muzane mister Luca Lugnan, che sta reimpastando la squadra per ottenere la tanto desiderata salvezza, che sembrava essere diventata molto complicata dopo il difficile avvio nel nuovo campionato di Serie D.

Il primo cambio che ha portato effetti importanti è stato quello del portiere. Il giovane Vidizzoni è stato messo in panchina, in attesa di tempi migliori, affidando le chiavi della porta a Calligaro, estremo difensore molto più esperto. La differenza si è notata subito, specie per quel che riguarda la direzione spicciola dei movimenti della difesa. Anche i primi due innesti, ovvero Guzzo e Di Dionisio, sembrano azzeccati.

Per completare l'opera però, oltre che fare ancora qualche punto prima della fine dell'anno, manca soprattutto una punta, in virtù anche del taglio di Fabbro. Nel mirino c'è sempre Cristofoli, avviati i contatti però anche per Bryan e Cesca.