Eccellenza - Pro Gorizia, il punto sul mercato: che colpi Del Mestre e Colja! Arrivano anche Bevilacqua e Battaglini

10.07.2018 15:00 di Jessy Specogna  articolo letto 325 volte
Eccellenza - Pro Gorizia, il punto sul mercato: che colpi Del Mestre e Colja! Arrivano anche Bevilacqua e Battaglini

La nuova stagione in casa Pro Gorizia inizierà ufficialmente il prossimo 30 luglio ma con l'apertura del mercato la compagine biancazzurra ha ufficializzato i nuovi arrivi che andranno a comporre la rosa di giocatori guidati dal confermato mister Enrico Coceani,atteso alla sua sesta stagione alla guida del club goriziano. 

Diversi saranno i volti nuovi nella prossima stagione,quella per la Pro Gorizia del ritorno in Eccellenza dopo aver stravinto il campionato di Promozione lo scorso anno. Rubano l'occhio in particolar modo gli arrivi dal Lumignacco del portierone Simone Del Mestre e del giovane attaccante classe '97 Devid Colja, puntero di assoluto valore reduce però da una stagione difficile a livello personale e in cerca di un pronto riscatto. Dal Vilesse arriva invece l'estremo difensore Stefano Veronese,che andrà a giocarsi il posto con Del Mestre.Due innesti interessanti anche per quanto riguarda la difesa:dall'Ol3 arriva Giacomo Bevilacqua mentre dalla Triestina arriva il classe 2000 Simone Contento, che ben può disimpegnarsi anche a centrocampo.In mezzo al campo Coceani potrà contare anche sul classe '01 Figar proveniente dal Donatello e su Luca Battaglini,reduce dall'esperienza all'Ufm Monfalcone.Infine, arrivano alla Pro Gorizia anche l'attaccante Ambroz Klancic dal Kras e dall'Audax il classe '02 Avllay.

Confermati invece ben 15 protagonisti della scorsa trionfale stagione: Nicola Maurig, Matteo Pillon, Marco Piscopo, Roberto Bernot, Mark Bozic, Danjel Cerne, Andrea Cantarutti, Alen Becirevic, Luca Cantarutti, Simon Klun, Edison Hoti, Antonino Catania, Luca Piscopo, Eric Iansig, Andrea Mafreda. A questi si aggiungono poi i rientri dal prestito di Daniele Scrazzolo e Leonardo Braida dalla Virtus Corno e la promozione in Prima squadra dei giovani Ermacora e Colaianni.