Dilettanti: il punto sull'Eccellenza

12.03.2018 18:08 di Patrick Lavaroni  articolo letto 114 volte

Assurdo quanto successo nell’ultima giornata di Eccellenza; la capolista Chions cade clamorosamente sul campo del Kras, ma il Lumignacco non riesce neanche a mettere la freccia per effettuare il sorpasso che l’Ol3 lo abbatte in rimonta. Andando con ordine, la matricola interrompe una serie negativa da paura, prendendosi 3 punti contro la seconda in classifica, che dopo il vantaggio di Della Bianca, subiscono l’1-2 letale dei ragazzi di Candon, che confezionano il colpaccio grazie a Olluri e Del Riccio. Impronosticabile anche il ko del Chions che soccombe 3-2 al Kras. I carsolini chiudono il primo tempo sotto per 1-0 vista la marcatura di Facca, ma nel secondo tempo calpestano i pronostici con la doppietta di Grujic ; la capolista la riacciuffa, Oliveira in gol, ma nel finale il Kras non si accontenta e torna ad essere la formazione vorace che conoscemmo nella prima metà del torneo; il missile di Klancic regala infatti il successo a Knezevic. Nelle zone alte della classifica si registra l’ennesimo scalpo del Torviscosa, il Cordenons passa con l’inarrestabile Gurgu, ma nonostante la vivacità dei pordenonesi, il reparto offensivo di Vittore alla lunga viene fuori, capovolgendo il risultato in un netto 4-1 con le firme di Corvaglia, Pavan, Biasiol e Borsetta. Gran successo della Gemonese che annichilisce il Ronchi per 4-0; i ragazzi di Franti tornano a cadere dopo i 6 gol rifilati all’Union Pasiano una settimana fa, questa volta i nomi sul tabellino sono quelli dei montani Nardi-tripletta- e Ursella. Da registrare il doppio 2-2 delle altre concorrenti per il terzo posto; il Lignano infatti nell’anticipo pareggia contro il Brian, dividendosi la posta in palio in una bella gara; di Sartori, Glavas, Lascala e Cusin, i gol in successione. Anche la Manzanese va vicina al colpo grosso, ma il San Luigi risponde a ogni pugno dei seggiolai, replicando ai vantaggi di Sokanovic e Bergamasco, con i centri di Giovannini e Carlevaris. Si chiude con le zone calde della classifica, dove la Virtus Corno tiene la distanza di sicurezza dalla terzultima Kras , andando a vincere per 2-0 sul campo del fanalino di coda Union Pasiano, decisivi Gashi e Tomada. Il Tricesimo prova a uscire dalle fiamme della retrocessione una volta per tutte, il 2-1 sul Fontanafredda –quartultimo raggiunto oggi dal Kras a quota 23-è merito dei centri di Cotrufo e Condolo, inutile il pari di Salvador.

In Promozione solito successo per il Flaibano, che passa per 3-1 sulla Spal; nl gruppo B solo pari per la Pro Gorizia contro l’Ism, lo 0-0 porta a soli 15 punti il gap tra le due compagini, nel mezzo la Juventina che si impone per 2-1 sull’ex capolista Primorje.