L'Udinese dilaga a Crotone, l'ora della svolta è finalmente arrivata

 di Stefano Fabbro  articolo letto 587 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
L'Udinese dilaga a Crotone, l'ora della svolta è finalmente arrivata

La sfida di ieri sera in terra calabrese rappresentava per la formazione di mister Oddo il più importante crocevia per la stagione dei friulani e finalmente l'Udinese non ha fallito l'appuntamento decisivo, rifilando un netto 3-0 alla squadra di Davide Nicola, dimostrando una netta superiorità tecnica e anche che con la zona retrocessione questa squadra c'entra davvero poco.

Con l'arrivo di Massimo Oddo qualcosa è davvero cambiato, a partire dal modulo che permette a tutti gli undici di giocare nel loro ruolo naturale senza doversi sacrificare o adattare in altre posizioni che non gli competono. Inoltre l'ex tecnico del Pescara ha riportato fiducia e consapevolezza nei giocatori che ieri sera, eccetto per la prima mezz'ora in cui si avvertiva l'importanza della partita, hanno giocato con tranquillità che ha permesso loro di imporsi nettamente nei confronti degli avversari, su un campo in cui hanno sofferto tutti, anche grandi squadre come l'Inter.

La domanda che tutti i tifosi si pongono è il come mai questi giocatori dalle indubbie qualità fino a due settimane fa si esprimevano a livelli molto al di sotto delle loro reali capacità, dare la colpa a Delneri sarebbe ingiusto e irrispettoso, ma Massimo Oddo ha tracciato la strada giusta, ha riportato entusiasmo ad una piazza che si era pian piano spenta a causa delle continue sconfitte che avevano caratterizzato questo inizio di campionato. Da adesso si può finalmente affermare che il momento della svolta è forse definitivamente arrivato, ma per dimostrarlo servirà dare continuità al bel risultato di ieri sera, perchè troppe volte questa squadra si è disunita dopo due buone prestazioni, ma a differenza di un mese fa oggi nell'ambiente si avverte fiducia nei confronti di questa rosa e soprattutto nel tecnico che ha saputo mettere tutti gli elementi nelle condizioni di far bene, senza considerare nessuno come indispensabile ma dando a tutti la possibilità di avere una chance da conquistarsi.

Da adesso la testa andrà rivolta al Benevento, vietato è pensare che si tratterà di una partita semplice, ma per evitare ciò basta guardare cosa è successo al Milan in terra campana, detto questo però l'Udinese è chiamata a tornare alla vittoria anche e soprattutto davanti ai propri tifosi, per conquistare altri tre punti che la metterebbero al sicuro dalle zone buie della classifica e che la proietterebbero verso quello che doveva essere il vero campionato dell'Udinese sin dall'inizio, ovvero quello della rinascita, che con Oddo sta avvenendo.