Gazzetta dello Sport, le pagelle: male Karnezis, Jankto il più pericoloso

 di Francesco Digilio Twitter:   articolo letto 804 volte
Gazzetta dello Sport, le pagelle: male Karnezis, Jankto il più pericoloso

Karnezis 5 - Reagisce tardi alla conclusione dell'1-1 di Perisic e non la cancella, nonostante sia piazzato sul primo palo. Nella ripresa regala anche un assist a Joao Mario, lo salva Widmer.

Widmer 5,5 - La parata sul portoghese è la cosa migliore; patisce Perisic, resta a metà strada sull'1-1 e guarda con Fofana il 2-1. Finisce anche all'ospedale.

Danilo 6 - Spesso ben piazzato, tiene alla larga gli interisti dal cuore dell'area. Anche lui non è troppo deciso nel pareggio e lascia il passaggio a Icardi.

Felipe 6 - Ha misure ed esperienza adatti a fermare Icardi. Va anche di anticipo, non stringe a dovere nella scena dell1-1 ma prima di lui c'è Widmer.

Samir 6,5 - Quinta volta consecutiva da titolare, merita la fiducia del tecnico con un bel primo tempo nel quale costruisce la rete del vantaggio.

Fofana 5,5 - Accoppiato a Kondogbia anche da alcuni buu dalla tribune, fa volare Handanovic ma poi cala. Lascia saltare Perisic sul 2-1, chiude male la linea.

Kums 6 - Toglie il respiro a Banega, anche se perde un paio di palloni pericolosi: 11 tra recuperi e intercetti. Cambio fisico appena entra Joao Mario. Dal 62' Hallfredsson 6 - Dentro al posto di Kums, si mette davanti alla difesa per limitare Joao Mario. Un paio di rinvii vigorosi e una svista.

Jankto 7 - Primo gol in casa, lui che aveva già segnato alla Juventus, e parecchie altre possibilità per raddoppiare. Da interno semina Brozovic: è l'attaccante migliore dell'Udinese.

De Paul 6 - Ancora senza reti in campionato, ci va molto vicino quando prende il palo del possibile 2-0. Più fiacco nella ripresa, viene sostituito. Dal 72' Perica 5,5 - Poco tempo in attacco al posto di De Paul, proprio quando l'Inter non regala più occasioni in mezzo all'area.

Zapata 6 - Se valesse soltanto il lavoro, sarebbe da applaudire, però anche precisione e puntualità incidono sui giudizi. E lui tira male, fra cross e sportellate.

Thereau 5,5 - Un problema al ginocchio lo condiziona, galleggia tra fascia e centro fino al cambio. Delneri ammette che si aspettava il colpo di genio, non arriva. Dal 79' Matos SV - Prende il posto di Thereau dal 35' della ripresa, si mette largo senza poter influire sulla partita.