Torino, Frustalupi: "L'Udinese era una squadra molto pericolosa. Vittoria importante"

 di Stefano Pontoni Twitter:   articolo letto 119 volte
Torino, Frustalupi: "L'Udinese era una squadra molto pericolosa. Vittoria importante"

Ha commentato i 90′ di Torino-Udinese Nicolò Frustalupi, vice-allenatore del Torino oggi in panchina in luogo dello squalificato Mazzarri. Così l’analisi della partita: “L’Udinese è una squadra molto pericolosa come dimostra il loro rendimento recente. Se ci hanno messo in difficoltà all’inizio è perchè hanno delle qualità. Noi abbiamo sofferto nella prima parte di gara, poi la partita è andata come volevamo”.

“Oggi i tre punti sono importantissimi, ma possiamo sempre fare meglio. In particolare nel secondo tempo avremmo dovuto sfruttare meglio i contropiedi per segnare ancora. Però bisogna riconoscere il valore dell’avversario. E sia con la Sampdoria che l’Udinese di Oddo, la squadra ha fatto due ottime prestazioni, se rapportate al valore dell’avversario”.

Un giudizio su Burdisso, sempre più leader della difesa“Siamo contenti di lui ma anche degli altri. Nicolas non si discute, è importante perchè si parla molto con gli altri compagni. La difesa a quattro, ma anche quando gioca a tre, funziona”.

Sul gol annullato a Barak: “Credo abbiano fischiato fuorigioco a Maxi Lopez sul cross, influente perchè ha fatto un blocco su Burdisso. Il VAR è molto utile, è una bella introduzione, bisogna accettare le sue decisioni. Quell’episodio ha svegliato i ragazzi, che sono partiti molto contratti, ma poi siamo stati molto bravi. Faccio i complimenti alla squadra”.

La squadra ha saputo gestire i momenti della partita. Progressi ulteriori? “L’Udinese era un avversaria pericolosa per il momento che stava attraversando questa squadra. Da quando è arrivato Oddo, ha cambiato marcia. Siamo stati bravissimi, come con la Sampdoria, anche se in quel caso avremmo dovuto sfruttare meglio alcuni episodi“.

I cambi di modulo nella ripresa sono stati una sua iniziativa? “Avevamo già programmato tutto col mister, in base a cosa sarebbe successo sul campo. In caso di vantaggio, saremmo passati a tre. Era una cosa già decisa in settimana, perchè l’Udinese è molto pericolosa, e speravamo di ripartire in contropiede e chiudere definitivamente la partita. Le occasioni le abbiamo avute, magari avremmo potuto segnare un altro gol”.

Quanto è importante avere ritrovato Belotti? “Ha fatto un grande gol e attacca la profondità in modo importante. E’ un giocatore fondamentale e siamo contentissimi di averlo ritrovato”. E il momento di Falque? “E’ un giocatore molto in forma. E fa un gran lavoro in fase difensiva: il lavoro della squadra parte proprio dagli attaccanti e lui è uno che si sacrifica molto. E poi è molto utile perchè sa giocare in tante posizioni. Oggi ha giocato in tre ruoli, sempre con rendimento alto”.

Verso il derby: il Toro ci arriva in ottime condizioni. Condivide quest’impressione? “Al derby ovviamente fino ad oggi non avevamo ancora pensato. Da martedì, quando ci ritroveremo, prepareremo questa partita con la massima attenzione. Sappiamo quanto sia importante per il club e per i tifosi”.