L'Udinese si riscatta, tre punti e gruppo ricompattato

 di Stefano Fabbro  articolo letto 617 volte
L'Udinese si riscatta, tre punti e gruppo ricompattato

Nella sfida di ieri pomeriggio alla Friuli contro il Genoa, per i ragazzi di Delneri contava un solo risultato, la vittoria e i bianconeri l'hanno centrata con un secco 1-0 firmato dalla rete di Kuba Jankto, uno dei giovani più criticato dopo le prime due negative partite della stagione. 
Contavano soprattutto i tre punti per muovere la classifica e per togliere quello 0 dalla casella dei punti, l'Udinese ha compiuto la sua missione, non senza sofferenza, ma qua in Friuli si sa che non esistono vittorie senza patemi per la squadra bianconera. 
Oltre al risultato importantissimo, viste anche le prossime tre partite complicate che il calendario ha riservato all'Udinese, da tenersi stretti sono il ritrovato spirito di squadra della squadra di Delneri, forse la tanto contestata cessione di Thereau è servita proprio a questo, ad esaltare la forza di un gruppo di ragazzi che ieri finalmente hanno messo in campo corsa e grinta e anche la voglia di soffrire nel finale per portare a casa una vittoria che adesso rasserena un pò tutti, squadra e ambiente e che permette di lavorare con calma e tranquillità, perchè di lavoro ce n'è ancora tanto da fare, dal punto del gioco miglioramenti si sono visti, ma la condizione di qualche giocatore è da migliorare per riuscire a tornare ad essere la vera Udinese, quella che lo scorso anno ha battuto il Milan e fatto soffrire la Juventus. 
La partita di ieri ha segnato un punto importante per la stagione bianconera, grazie anche all'esordio positivo di 4 nuovi arrivati, Larsen, Behrami, Barak e Maxi; il connazionale di Jankto soprattutto ha fatto vedere di poter diventare un nuovo crack di questa squadra, fisico e qualità per il centrocampo bianconero, da segnalare inoltre il buon esordio del nuovo centravanti Maxi Lopez, era lui il più atteso di tutti e ha risposto con una buona prestazione, tante sponde di qualità per i compagni e un'intesa buona con Lasagna che potrà solo che migliorare, come la sua condizione fisica. 
Adesso finalmente è tornato il sereno in casa bianconera, una vittoria scaccia-crisi che permetterà a Delneri di lavorare con calma in vista della sfida di San Siro contro il Milan di domenica prossima, un vero banco di prova per questa Udinese che dovrà dare ulteriori risposte di crescita, dimostrando che i tre punti di ieri rappresentano soltanto la prima tappa di un percorso di crescita di una squadra giovane che vuole stupire.