Il punto sull'attaccante: tante idee, tutte complicate

 di Francesco Digilio Twitter:   articolo letto 636 volte
Il punto sull'attaccante: tante idee, tutte complicate

L'Udinese è chiamata ad acquistare un attaccante entro la fine del calciomercato. Nonostante Perica abbia dichiarato di essere pronto a prendersi l'eredità di Zapata e la maglia da titolare, la dirigenza bianconera sta comunque cercando un centravanti per compleatare il reparto offensivo della squadra di Delneri. Il nome che più piace è quello di Khouma Babacar, che la Fiorentina potrebbe lasciar partire, ma il problema è legato all'ingaggio del senegalese. Babacar, infatti, con i bonus arriva a guadagnare oltre due milioni di euro, una cifra troppo elevate per i friulani, che presto dovrebbero dire addio anche alle possibilità di arrivare a Diego Falcinelli. L'attaccante del Sassuolo, reduce dalla stagione con il Crotone, dovrebbe presto diventare un nuovo giocatore della Lazio, club per il quale lo stesso Falcinelli ha espresso il suo gradimento. Per Pavoletti, invece, c'è da registrare l'interesse della Spal, ma anche per il centravanti in uscita dal Napoli il problema è legato all'ingaggio. Stesso discorso anche per John Guidetti, per il quale ci sono stati dei contatti con il Celta Vigo, ma anche lo svedese guadagna cifre fuori dalla portata bianconera. Discorso opposto e difficoltà legate al costo del cartellino, invece, per Favilli, che l'Ascoli valuta non meno di 15 milioni, troppi per l'Udinese e forse eccessivi per un 20enne, reduce da una buona stagione in Serie B, ma senza esperienza in Serie A. Tra i nomi circolati negli ultimi tempi resterebbe solo l'ipotesi Inglese, ma l'attaccante dovrebbe restare al Chievo. In questa seconda metà di mercato, quindi, la società bianconera è chiamata a trovare delle alternative, anche per accontentare i tifosi, che chiedono una prima punta.