Con Behrami l'Udinese ha un nuovo gladiatore

 di Stefano Fabbro  articolo letto 977 volte
Con Behrami l'Udinese ha un nuovo gladiatore

E' stato l'acquisto passato più inosservato in casa bianconera, in tanti tifosi si sono domandati a che cosa servisse l'innesto di un giocatore che poteva sembrare l'esatta copia di Emil Halfredsson, un ruba palloni che a Napoli ha disputato le sue migliori stagioni della carriera, per poi finire in Inghilterra senza più ritornare in Serie A.
Ecco che in questa sessione di mercato però l'Udinese decide di mettere il mirino nell'ex Napoli e Fiorentina, fino allo scorso anno in forza al Watford, quindi portarlo a Udine è stata praticamente una passeggiata e anche il si del giocatore è arrivato praticamente subito, lo svizzero infatti è parso subito molto entusiasta di ritornare a giocare in Italia, dove calcisticamente è cresciuto e dove ha giocato le sue migliori stagioni. 
L'acquisto dello svizzero sembra provenire da una chiara richiesta di mister Delneri, che voleva fortemente un altro uomo di esperienza e di furore agonistico, insieme all'islandese Halfredsson, in mezzo al campo per affiancarlo ai tanti giovani che quest'anno dovranno crescere in casa bianconera. 
Dopo le prime due partite in cui Valon è partito dalla panchina e visti i pessimi risultati della compagine friulana nelle prime due uscite, Delneri ha ritenuto indispensabile gettare subito nella mischia l'esperto centrocampista svizzero, facendo capire che se sarà in forma un posto in campo lo avrà sempre, e contro il Genoa Behrami ha ripagato la fiducia dell'allenatore, facendo una partita tatticamente molto intelligente a protezione della difesa e cercando di mantenere concentrati tutti i giovani  che con lui completavano il reparto. 
Dopo una sola partita da titolare praticamente tutti i tifosi che lo avevano accolto con indifferenza ora hanno riconosciuto l'importanza di avere in squadra un centrocampista di rottura, maestro nel vincere i contrasti e con l'esperienza adatta per guidare i vari Jankto e Barak nel loro percorso di crescita; l'Udinese adesso ha un nuovo leader in mezzo al campo e i tifosi possono stare tranquillo sul fatto che uno come Valon uscirà dal campo sempre con la maglia sudata e lotterà sempre per onorare i colori di questa società.