Apu Gsa, Benevelli è pronto per sfidare Casale: "Alziamo l'asticella! Vogliamo giocarcela fino alla fine"

 di Stefano Pontoni Twitter:   articolo letto 220 volte
Apu Gsa, Benevelli è pronto per sfidare Casale: "Alziamo l'asticella! Vogliamo giocarcela fino alla fine"

Gara 1 dei quarti di finale dei playoff per la nostra Apu Gsa Udine. Andrea Benevelli ci presenta in esclusiva l'importante serie che che vedrà i bianconeri impegnati contro la miglior squadra di Ovest, Casale Monferrato

"Contro Tortona siamo sempre stati in partita e ce la siamo giocata sempre. Abbiamo avuto dei momenti di difficoltà ma poi siamo riusciti sempre ad uscirne. Questa è una cosa positiva perché significa che con la testa ci sei sempre. Ora dovremo fare un passo in avanti contro Casale. Dovremo alzare l'asticella, eliminando quei black out che ancora ogni tanto abbiamo. Questo sarà il passo in più da fare. Quando sei in campo non pensi mai di aver fatto abbastanza. Accontentarsi sarebbe il peggior sbaglio. Siamo dentro i play off e vogliamo provare a giocarcela fino alla fine. Il lavoro che facciamo sono sicuro che ci può portare ancora avanti".

Fondamentale sarà il tuo apporto. Come stai?

"La mano sta bene, è solo questione di allenamento, di trovare quella giusta fiducia. Il tiro è una cosa che va allenata, ho tolto il tutore e sono sulla strada del completo recupero".

Che squadra è Casale?

"E' una squadra di sistema che gioca molto bene. Hanno un allenatore di livello, allena questa squadra da molti anni e l'ha fatta crescere. E' una squadra che gioca ad annullare l'avversario, ognuno all'interno ha un suo ruolo e riesce a dare tanto. Anche i giovani sono inseriti al meglio. Sarà una serie ostica però noi siamo consapevoli di quello che possiamo dare in campo. Siamo molto positivi". 

Per passare si dovrà espugnare il pala Ferraris.

"Sarà indispensabile vincere anche in trasferta. Dobbiamo avere un'intensità ancora più alta anche su un campo così difficile. Il pubblico sarà caldo ma noi dovremo fare bene in queste due partite per poi confermarci anche in casa".